I casi sono due

Autore: Armando Curcio

Adattamento: Mimmo Venditti

Regia: Mimmo Venditti

Luci: Alessio Salsano

Sartoria: Annamaria Venditti

Personaggi e Interpreti:
Barone Ottavio Del Duca: Mimmo Venditti
Baronessa Aspasia: Rosanna Di Giuseppe
Gaetano Esposito 1° . Luigi Pietropaolo
Giuseppe Recchia: Giovanni Adinolfi
Maria: Elisabetta Coppola
Don Federico: Matteo Lambiase
Sormani: Enrico Passaro
Teresina Manfrecola: Rita Di Donato
Ciro Manfrecola: Luigi Trezza
Gaetano Esposito 2° . Giuseppe Catone

Data debutto: 26 dicembre 1979

Numero Repliche: 3

Teatro debutto: Piccolo Teatro - Borgo Scacciaventi n. 91 - Cava de' Tirreni

La commedia:
Il Barone Ottavio confessa alla moglie Aspasia che, in gioventù ha avuto una relazione dalla quale nacque un bambino.
Ora, anziani e soli vorrebbe ritrovarlo per riparare all'abbandono e lasciargli tutta l'eredità-
Le ricerche fatte dal notaio di famiglia portano alla scoperta che quel bimbo, nato dalla sua relazione con una cameriera, oggi vive, inconsapevole al suo servizio con il nome di Gaetano Esposito.
I vecchi nobili rivelano al servitore la verità, cercando di migliorarne la pessima educazione.
Purtroppo Gaetano, non solo è ignorante, ma si rivela ladro e imbroglione. addossandone la responsabilità al Barone che lo ha abbandonato.
Quando si scoprirà che è stato un caso di omonimia, ma il vero figlio è un bravo giovane povero, ma educato e timido, il Barone non può nascondere la propria gioia, ma finisce per perdonare al servo imbroglione che è sparito dapo avergli svaligiato la casa.

Considerazioni:
La commedia messa in scena, con poche prove, non ebbe il successo sperato ed il ridotto numero di repliche ne fu la naturale conseguenza.

Città e teatri:
Cava de' Tirreni: Piccolo Teatro - Borgo Scacciaventi n. 91